Giovanna Tiezzi e il vino senese protagonista delle guide

Giovanna TiezziLa Toscana e la provincia di Siena, in particolare, si confermano grandi protagoniste delle guide del vino che, proprio in questo periodo, stanno uscendo in tutte le varie versioni in edicola. Tra vere e proprie bibbie del settore o nuove pubblicazioni, la nostra regione è comunque al top e, nel caso di “Vignaioli e vini 2015” firmata dal giornalista Luciano Ferraro e dal sommelier Luca Gardini per Il Corriere della Sera, piazza ben 44 vini tra le eccellenze tricolori, superando il Piemonte, altra grande regione vitivinicola per antonomasia. Oltre al Brunello di Montalcino (rappresentato da 11 etichette) e altre realtà regionali come Bolgheri, Morellino di Scansano e Montecucco, il territorio senese è pragonista con un Rosso di Montalcino, due Nobile di Montepulciano ed una Vernaccia di San Gimignano. Ovviamente anche il Chianti, con Pacina Toscana Igt 2009 firmato da Giovanna Tiezzi a Castelnuovo Berardenga che abbiamo intervistato ai nostri microfoni. “Essere sulle guide è molto importante per comunicare più velocemente il lavoro che stai facendo – ha spiegato la produttrice – ma ancora più importante è lavorare nel proprio territorio”. Che, nel caso di Pacina, ha delle origini molto lontane nel tempo che risalgono fino agli etruschi.

Questa voce è stata pubblicata in Eventi, News, Winestation alla radio e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...