A Siena il vino tra passato, presente e futuro

Si apre una settimana importante per il vino italiano a Siena. In coincidenza con la terza edizione del Forum Montepaschi sul Vino Italiano – in programma sabato 24 novembre al Teatro dei Rozzi con Wine Station che sarà in diretta con una puntata speciale in onda a partire dalle 11 su Antenna Radio Esse – si inaugurerà anche la mostra diffusa “Vino fra mito e storia”, promossa da Provincia di Siena e Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana. Si tratta di un itinerario nell’antichità attorno alla vite e al vino e sarà visitabile fino al 5 maggio 2013: il nucleo principale sarà a Siena, nella sede di Enoteca Italiana (Fortezza Medicea), dove sarà allestito un percorso espositivo sulla storia del vino, mentre nei musei dei cinque territori maggiormente rappresentativi dell’eccellenza vitivinicola senese saranno allestite mostre collaterali, integrate nelle collezioni permanenti. Sempre a Siena, nei suggestivi ambienti del Santa Maria della Scala, sarà esposto un oggetto unico: il cinerario di Montescudaio. Nel Forum al Teatro dei Rozzi (il via è previsto alle 9,30) si parlerà soprattutto di futuro e delle prospettive per il comparto vitivinicolo italiano fra mercati tradizionali ed emergenti. Saranno inoltre analizzati i nuovi scenari sui territori che nel futuro potranno aprirsi al consumo del vino e dell’aggiornamento dell’Mps Wine Index. Inoltre nel pomeriggio di sabato 24, Toscana Promozione presenterà, sempre al Teatro dei Rozzi, la premiazione dei “Top 100” della X Selezione dei Vini di Toscana, curata da Enoteca Italiana. Infine, in occasione dell’apertura al pubblico di tutte le sedi espositive, domenica 25 novembre, i visitatori potranno anche deliziare il palato con le produzioni testimonial del vino toscano nel mondo. Nella suggestiva sede di Enoteca Italiana, i wine lover potranno immergersi nel percorso millenario sulla storia del vino e concludere l’itinerario calice alla mano, degustando il meglio della tradizione enologica toscana, dai classici ai vini autoctoni. Questi gli altri musei in cui si svilupperà la mostra itinerante: a Castellina in Chianti, nel Museo Archeologico del Chianti Senese; a Castelnuovo Berardenga, nel Museo del Paesaggio; a Montalcino, nel Museo Civico e Diocesano; a Montepulciano, nel Museo Civico Pinacoteca Crociani e a San Gimignano, nel Museo Archeologico e Spezieria di Santa Fina. In queste sedi, in collaborazione con i Comuni, Fondazione Musei Senesi e i Consorzi dei vini Docg saranno promossi assaggi di Brunello di Montalcino, Chianti Colli Senesi, Chianti Classico, Vino Nobile di Montepulciano e della Vernaccia di San Gimignano, per unire la scoperta delle origini a quella dei migliori vini del territorio.

Questa voce è stata pubblicata in Eventi, News e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...