Anteprime: si parte con i 36 produttori di Vernaccia di San Gimignano

Tutto pronto per il via alla grande settimana dedicata alle Anteprime dei vini toscani. Da domenica 19 a domenica 26 febbraio ci aspettano giorni intensi di assaggi, degustazioni ed eventi da San Gimignano a Montalcino, passando ovviamente dalla Firenze del Chianti Classico alla Montepulciano del Nobile. Il tour parte proprio dalla città delle torri medievali più affascinanti e della prima Doc d’Italia.

Domenica 19 e lunedì 20 febbraio presso il Museo di Arte Moderna e Contemporanea De Grada, in Via Folgore 11, a San Gimignano, 36 produttori del Consorzio della Denominazione San Gimignano presentano a giornalisti, operatori e pubblico le Vernacce di San Gimignano che usciranno sul mercato nel corso del 2012: prima di tutto le Basi dell’annata 2011 e la tipologia Riserva 2010 (ma aziende che preferiscono un invecchiamento più lungo presenteranno anche la Riserva delle annate 2009, 2008 e 2006). In occasione dell’Anteprima si svolgerà la settima edizione del ciclo di degustazioni- convegno, Il Vino Bianco ed i suoi Territori, che vedono la Vernaccia di San Gimignano confrontarsi con un grande vino bianco straniero: La Vernaccia di San Gimignano incontra l’altra faccia della Loira, lo Chenin Blanc, che come sempre si svolgerà della magnifica Sala Dante del Palazzo Comunale di San Gimignano, in Piazza del Duomo. La scelta di Ernesto Gentili, curatore della guida dei vini dell’Espresso, il professionista a cui il Consorzio ha affidato la regia della degustazione, è stata quella di tornare in Francia, dove sette anni scelse il vino della prima edizione del ciclo, da lui tenuto a battesimo con lo Chablis. Per la selezione delle sette etichette di  Vernaccia che in sala Dante si confronteranno con le cinque di Chenin Blanc, il metodo adottato da Ernesto Gentili ha avuto come obiettivo proprio quello di mettere in risalto il balzo in avanti di tutta la denominazione. L’esclusione delle aziende presenti in Sala Dante lo scorso anno e di quelle che hanno partecipato già molte volte, la ricerca dei prodotti di quelle meno note, la decisione di selezionare produttori sparsi su tutto il territorio, in modo da evidenziare la varietà dei caratteri senza privilegiare nessuno di questi, ha prodotto una selezione di vini di grande qualità,  in diversi casi di aziende non abituate alle luci della ribalta. E questo sta a dimostrare che il territorio ha risposto positivamente alle sollecitazioni del Consorzio, che in questi ultimi anni ha spronato e aiutato i produttori ad intraprendere un coraggioso percorso verso la qualità e la tipicità, uniche armi in mano ad una piccola denominazione nei confronti della globalizzazione delle produzioni e del mercato.

Aziende partecipanti all’Anteprima: Agricoltori Chianti Geografico, Cà del Vispo, Cantine Guidi, Cantina Sociale di Certaldo, Cappella Sant’Andrea, Casa alle Vacche, Casale Falchini, Cesani, Fattoria Abbazia di Monteoliveto, Fontaleoni, Fornacelle, Il Colombaio di Santa Chiara, Il Lebbio, Il Palagione, La Castellaccia, La Lastra, La Mormoraia, Le Fornaci, Macinatico, Melini- Gruppo Italiano Vini, Montenidoli, Panizzi, Pietrafitta, Poderi del Paradiso, Poggio Alloro, Rampa di Fugnano, Rubicini, San Benedetto, San Donato, San Quirico, Signano, Tenuta Le Calcinaie, Tenute Guicciardini Strozzi, Teruzzi e Puthod, Torre Prima, Vagnoni.

Programma. Domenica 19 febbraio, ore 15 – 19: aperta al pubblico. Lunedì 20 Febbraio: ore 9,30 -18 per giornalisti ed operatori, dalle 15,30 alle 18 aperta anche al pubblico.

Questa voce è stata pubblicata in Eventi, News e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...