La ricetta per il week-end: carciofi ripieni

Febbraio è alle porte e ci regalerà una delizia invernale: il carciofo. Che sia violetto di Toscana di Pian di Rocca o Empolese, si presta per molte settimane a preparazioni gustose e salutari. Quella che ci propone Gloria Turi con il nuovo appuntamento della sua rubrica “Gusto&Salute” e’ una pietanza gustosa e particolarmente adatta alle cene invernali. Una porzione contiene circa 300  calorie e può essere raddoppiata se usata come piatto unico, o accompagnata da un secondo piatto e una fettina di pane. Ecco quindi la ricetta dei carciofi ripieni.

Ingredienti per 4  persone: quattro carciofi grandi; un panino raffermo; un uovo; uno mezzo spicchio di aglio; 4 cucchiai di parmigiano grattugiato; 2 patate di media grandezza; prezzemolo q.b.; menta fresca o essiccata q.b.; 4 cucchiai di olio extravergine di oliva, sale q.b.

Preparazione: priviamo i carciofi delle foglie esterne più dure; togliamo la punta e tagliamo il gambo in modo da dare una base d’appoggio. Recuperiamo la parte più tenera del gambo, puliamola e tagliamola a tocchetti. Mettiamo i carciofi con la parte del cuore rivolta su un tagliere, e, esercitando una pressione con la mano sulla base, facciamo in modo che si aprano come fiori. Mettiamoli in acqua acidulata con il limone. Nel frattempo, mettiamo a bagno il pane e, una volta ammorbidito, strizziamolo fino ad eliminare l’acqua in eccesso. In una ciotola mettiamo il pane bagnato, l’uovo, il formaggio, l’aglio (privato della sua parte centrale) tritato finemente, il prezzemolo, la menta e il sale. Amalgamiamo fino ad ottenere un impasto dalla consistenza morbida. Puliamo le patate. Con il composto ottenuto riempiamo i carciofi e poniamoli in una casseruola alta, che possa andare anche in forno. Per tenerli bene in piedi e soprattutto per evitare che si capovolgano durante la cottura, distribuiamo negli spazi i gambi e i tocchetti di patate tagliati ad hoc. Riempiamo d’acqua fino a raggiungere la parte verde dei carciofi, facendo ben attenzione a non bagnare il ripieno. Copriamo e facciamo cuocere a fuoco moderato per 30 minuti circa, o comunque fino a quando, assaggiando con una forchetta, non verificheremo la cottura. Togliamo dal fuoco e aggiungiamo l’olio, dopo di che facciamo gratinare in forno fino a che sui carciofi non si sia formata una crosticina dorata. Possiamo anche sperimentare una versione che nel ripieno preveda i capperi e le acciughe.

Questa voce è stata pubblicata in Gusto&Salute, News e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...