E il Nobile riapre gli albi della Docg

A Montepulciano invece si riaprono gli albi della Docg. Il Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano, infatti, d’intesa con la Provincia di Siena e la Regione Toscana, ha deciso che, entro il 2 maggio 2011, le aziende che rispondono ai requisiti del bando, potranno fare richiesta di ampliamento dei vigneti iscritti a Nobile di Montepulciano attraverso il sistema della riqualificazione, ovvero non si tratterà di nuovi impianti, ma di un passaggio da Doc a Docg per il Nobile e da Igt a Doc per il Rosso. Dai 3.000 ai 5.000 metri quadrati per azienda (fino a mezzo ettaro quindi) per un potenziale massimo di 90 ettari di vigneti atti a divenire Vino Nobile (attualmente gli ettari iscritti all’albo della Docg a Montepulciano sono 1.300) per una produzione che tra qualche anno potrebbe crescere potenzialmente di 5 mila ettolitri pari a circa 650 mila bottiglie di Nobile in più all’anno (attualmente la produzione media di Nobile è di 8 milioni di bottiglie all’anno). «E’ una scelta che forse ci vede in controtendenza con altre realtà simili alle nostre – spiega il Coordinatore del Consorzio, Paolo Solini – ma doverosa dettata in parte dal mercato, in parte dalla necessità di creare maggiore economia per i giovani imprenditori del nostro territorio». Per il Rosso di Montepulciano Doc gli ettari potrebbero crescere fino a un massimo di 150 (344 sono quelli attuali) per un potenziale produttivo di quasi 1,5 milioni di bottiglie all’anno (2,5 milioni quelle attuali). L’operazione potrebbe portare ad accrescere il valore patrimoniale dei vigneti di Montepulciano di circa 12 milioni di euro (200 milioni di euro l’attuale stima del valore patrimoniale).

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in News e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a E il Nobile riapre gli albi della Docg

  1. Pingback: Comptoirs Cuisine| Comptoirs de Cusines en Granit

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...