Vi piace il Franciacorta? Ecco il calice per berlo al meglio

Ogni vino ha il suo calice ideale. E, per non rischiare proprio nulla, i produttori del Franciacorta se lo sono fatti realizzare uno ad hoc. Design ricercato e grande eleganza sono gli elementi pensati per valorizzare il primo vino italiano Docg e prodotto con la rifermentazione in bottiglia (metodo classico).  D’ora in poi il calice che vedete nella foto sarà ufficialmente impiegato dal Consorzio per la tutela del Franciacorta. Non a caso si chiama Calice Franciacorta, è in vetro cristallino SuperStrong e senza piombo, quindi più robusto rispetto ai calici tradizionali e perfettamente trasparente, per una corretta analisi visiva. “Man mano che l’esperienza in cantina cresce, che le tecniche si affinano, che i vigneti concedono uve capaci di donare ai vini maggiore complessità – spiega Nicola Bonera, miglior Sommelier d’Italia nel 2010 – è opportuno che il calice, tramite la svasatura decisa, permetta l’apertura dei profumi, in media ricchi e complessi; una partenza del calice molto stretta inoltre valorizza il perlage, per evitare la forte dispersione di CO2”. Beh se lo dice lui… A noi il Franciacorta piaceva già…ora provarlo con il suo calice potrà essere ancora più divertente!

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in News e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...