Auguri…a suon di cene!

Stasera cena con i colleghi di lavoro, domani con gli amici di palestra, poi con quelli del corso di ricamo e fotografia, quindi con i vicini di casa, con i clienti e le cassiere del supermercato sotto casa… insomma se siete fortunati prima della grande abbuffata natalizia già avete consumato almeno quattro cene degli auguri. Se poi rivestite un qualche ruolo pubblico nella società, arrivate al 25 dicembre con la pancia gonfia e la gotta! Perché, diciamo la verità, le cene pre natalizie hanno preso il sopravvento e nonostante ogni parte del nostro organismo si ribelli, non è proprio possibile rinunciare all’invito. Mentre il fegato gonfia e il sangue si arricchisce di grasso, si continua ad ingurgitare ogni sorta di cibo, dal più tradizionale alla pizza, tutto all’insegna del tanti auguri. La mascella arriva così affaticata al giorno fatidico che davanti alla tavola imbandita per festeggiare il Natale in famiglia, non ce la fa più: “Ma quanto hai cucinato? Io non ti farò onore perchè con quanto ho mangiato in questi giorni proprio non ce la faccio più…”. Ironia della sorte dovremo convertire il menù del 25 dicembre con quello della cura depurativa descritta dal medico dopo un’indigestione, oppure possiamo lanciare la moda di diluire nel corso dell’anno le cene degli auguri: gennaio con gli ex compagni di scuola, febbraio con i vicini di casa, marzo con gli amici del corso di giardinaggio, aprile con i genitori dei compagni di scuola dei figli, maggio con gli sportivi del corso di yoga, giugno con i compagni di calcetto e pallavolo, luglio con i vicini di roulotte, agosto con i milanesi conosciuti a Sharm El Sheikh, settembre con gli amici di contrada (questo vale solo per i senesi, gli altri hanno un turno di riposo…), novembre con il capoufficio e tutti i suoi dipendenti, dicembre solo con coloro a cui volete bene! Ps: A proposito tanti auguri e il prossimo anno facciamo la cena degli auguri del blog!

Questa voce è stata pubblicata in News e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...