EnoGastroCronache da Merano

Bella l’esperienza del Merano Wine Festival. Due giorni intensi, ricchi di assaggi, incontri, degustazioni e showcooking. Tanta, tanta gente: addetti ai lavori ma anche appassionati e winelovers, per nulla intimiditi dal biglietto di ingresso (85 euro il sabato, 80 la domenica). Splendida la location: il palazzo del Kurhaus è di uno splendore che profuma di storia in ogni suo piccolo particolare, sicuramente la cornice ideale per accogliere le 486 grandi aziende tra Italia ed estero, rigorosamente selezionate. Probabilmente la gran folla non aiuta una degustazione approfondita di realtà che, invece, meriterebbero assaggi curati e minuziosi vista la grande qualità che propongono. Ma, di questi tempi, tutto questo interesse intorno al vino non può che rendere felici i produttori. Ottimo anche l’allestimento della Gourmet Arena dove abbiamo assistito all’esibizione di Alfonso Caputo de La Taverna del Capitano locale sulla costa amalfitana di Marina del Cantone, in provincia di Napoli. Caputo ha preparato live una Zuppa di fagioli cannellini con tubettoni gratinati,  ricciola e ricotta di bufala e qualche goccia di olio biologico Dop delle Colline Matesi. Mare e colline quindi, con ottimo compagno di viaggio il Fois Aglianico Sannio Doc di Fulvio Cautiero. Se vi capita di andare a Merano, Wine Festival a parte, vi consigliamo anche una tappa da Sigmud, ristorante tipico dove assaporare le specialità altoatesine, spendendo il giusto. Ottimo il gulash di cervo servito con patate e barbabietole e accompagniato dal Lagrein Abtei Muri 2008. A dir poco innovativo ed affascinante, il Ristorante Sissi con Andrea Fenoglio ai fornelli. Qui i sensi fanno direttamente un viaggio sulla luna, andata e ritorno. Vi sveliamo solo i carciofi stufati con “uovo nell’uovo”, tartufo nero e salvia impanata oppure la guancetta di vitello brasata al Lagrein. Per il resto…vi conviene fare le formichine per un po’ ed andarci. E, se del Sudtirol rischiate di sentire la nostalgia appena entrati in autostrada, fate un salto allo spaccio di Pur, proprio accanto al Kurhaus. Un mercato del meglio dei prodotti locali di qualità, proposti a “prezzi da produttore”. Un po’ di speck e qualche canederlo saranno il miglior souvenir da questa splendida terra.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Bevuti per Voi, Eventi, Mangiati per Voi, News e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...