Merano al via. Al vino serve una scossa interna

Un dato su cui riflettere: i consumi di vino in Italia sono in picchiata. Lo dicono i numeri di Federagri, secondo i quali il consumo di vino nello Stivale è sceso sotto la soglia dei 20 milioni di ettolitri, con un consumo pro-capite che si attesta per la prima volta sotto la soglia dei 40 litri (il calo dalla fine degli anni ’80 ad oggi supera complessivamente il 30%). Trend opposto, invece, in Russia, Cina e Usa dove si beve sempre di più Nettare di Bacco. Che fare quindi? La principale ricetta sembra quella di schiacciare forte il piede sulla voce export, da sempre principale voce di entrata del vino made in Italy. Dal 1999 al 2008 il valore dell’export di vino italiano è passato da 2,4 a 3,6 miliardi di euro, con un incremento record del 50%. Nel 2009, anno di picco della crisi economica generale, c’è stata una netta flessione ma i primi 7 mesi del 2010 hanno già evidenziato evidenti segnali di ripresa, con una crescita del 7,6% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Vanno molto bene le regioni del Sud, specie la Puglia, la Campania e la Basilicata, grazie ai cospicui investimenti fatti in promozione all’estero. Oggi si alza il sipario sulla 19esima edizione del Merano Wine Festival, evento sempre più gettonato per gli addetti ai lavori e non solo. Potrà essere questo un modo per rilanciare anche i consumi interni di vino? O serve dell’altro?

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Eventi, News e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...