Gossip d’autunno: sorpresi nel bosco funghi e castagne

Funghi e castagne sono due assolute leccornie per i buongustai, anche perché sia gli uni che le altre si prestano a numerose preparazioni gastronomiche.  Ma che tipo di alimenti sono? I funghi contengono mediamente 15-20 calorie per 100 grammi di prodotto fresco, considerando che  il  loro potere calorico può aumentare notevolmente a seconda della quantità di olio che vi si aggiunge per cucinarli. Hanno piccole quantità di proteine, zuccheri e grassi e un discreto contenuto di fibra vegetale, ferro, rame manganese, fosforo e vitamine del gruppo B.  Nonostante esistano moltissime specie di funghi, sono solo un centinaio quelli che si possono mangiare senza problemi.  A tal proposito è quindi consigliabile acquistarli da rivenditori autorizzati e, qualora ce li regalino o li cerchiamo da noi, sottoporli al controllo dei  micologi dei Dipartimenti di Igiene delle Aziende Sanitarie, presenti in tutte le città. Le castagne  hanno caratteristiche nutrizionali simili ai cereali  e, cotte, sono quindi assimilabili a pane, pasta, riso, patate. Sono ricche di amidi, fibre, proteine e minerali, in particolare potassio, fosforo,  magnesio e acido folico. Questa composizione nutrizionale ne fa un alimento salutare,  purchè consumato nella giusta quantità e combinazione con gli altri alimenti. Il loro apporto calorico è di 165 calorie per 100 grammi e 6 o 7 castagne possono quindi essere un goloso spuntino autunnale. Trasformate in farina costituiscono la base di gnocchi e paste fresche.

La ricetta della settimana

Gnocchi di castagne con i funghi

Ingredienti per 4 persone. Per gli gnocchi:  100 grammi di patate, 100 grammi di farina bianca, 100 grammi di farina di castagne, un uovo, un pizzico di sale. Lessare le patate con la buccia; quando saranno cotte passarle allo schiacciapatate  e  aspettare che diventino tiepide. Aggiungere i due tipi di farina, l’uovo e il pizzico di sale. Mescolare tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto morbido ed omogeneo. Modellare tanti bastoncini con un centimetro di diametro e lunghi 2 o 3 centimetri. Passarli sulla forchetta o sul rovescio della grattugia premendo con l’indice. Metterli ad asciugare su un vassoio e cuocerli in acqua bollente e salata fino a che non raggiungano la superficie.

Per il sugo di funghi:  5 o 6 funghi porcini di media grandezza; uno spicchio di aglio in camicia; quattro cucchiai di olio extra vergine di oliva; un pizzico di sale; mentuccia nepitella o prezzemolo. Pulire con cura i funghi porcini togliendo la terra con una spugnetta ed evitando di metterli in acqua. Affettare gambi e cappelle e metterli in una padella antiaderente con l’olio e lo spicchio di aglio in camicia. Mettere un coperchio a chiudere bene e lasciare che cuociano a fuoco lento per venti minuti, controllando che ci sia sufficiente acqua di cottura. Quando i funghi saranno ben appassiti, spegnere il fuoco e aggiungere il sale. Condire gli gnocchi e aggiungere  la menta nepitella o il prezzemolo prima di servire.

Il contenuto calorico di questo piatto è di 470 calorie, con un buon equilibrio fra i nutrienti e un buon apporto di fibra e sali minerali.  Può essere seguito da un piatto di verdure crude o cotte e /o un frutto.

 

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Gusto&Salute, News e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...