Altro che pane e cipolle!

Se siete riusciti ad eludere gli assalti dei tanti (troppi) risto-turistici di San Lorenzo ma state vacillando per la fame vi siete meritati la tavola dell’Osteria Cipolla Rossa in via dei Conti a Firenze. Locale ampio, molto curato nella saletta all’entrata, più tradizionale in quella più interna, separata da una cucina a vista dove poter ammirare tagli di fiorentina e spadellate di pappardelle.

La carta è ampia, con una ricca scelta di “principi”, “minestre e paste”, “carni e umidi” sui quali vale la pena soffermarsi un po’ prima di decidere. Buona, e toscana nel dna, la carta dei vini che contempla Chianti Classico, Brunello di Montalcino, Nobile di Montepulciano e qualche buona proposta di Supertuscan o Igt. La nostra scelta è caduta su uno squisito paté caldo di anatra servito su pan brioscé tostato e su di un must per la cucina tradizionale fiorentina: la briciolona (nota anche come finocchiona…) servita su di un tagliere di marmo in compagnia di carciofini sott’olio. Occhio che le porzioni sono abbondanti quasi robuste.

Infatti, saltata la pur interessante sezione dei primi (a qualcosa è stata dura dire no ma si sa, il carboidrato serale appesantisce…), ci siamo dedicati alle carni. Anche qui non poteva mancare un classico che non passerà di moda neanche quando andremo in giro in bermuda a dicembre: la Fiorentina, tarata “per uno” e accompagnata da patate sottili arrostite e (per profonda golosità) da un carpaccio di funghi porcini freschi. Interessante anche la “golosa” di vitella, una sorta di tagliata “a bagno” in un intingolo di olio d’oliva, pepe e aglio in cui è facile spolverare il cestino del pane. Anche i contorni spaziano dai fagioli alla fiorentina all’insalata di cipolle rosse (ovviamente. della casa…), limone e zenzero. Il vino? Un Poggio alla Guardia 2007 di Rocca di Frassinello (Gavoranno, Maremma, con cantina disegnata da Renzo Piano) più che onesto compagno di viaggio per qualità e prezzo. Servizio puntuale e non invadente. Prezzi sui 30-35 euro a testa più il vino.

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Mangiati per Voi, News e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Altro che pane e cipolle!

  1. Pingback: A Firenze per saldi? Ecco dove mangiare | Winestation

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...