Il Nobile aspetta un fischio da Roma

Docg, Doc, Igt. E ancora Dop, Igp e via dicendo. Che confusione per il consumatore che vuole semplicemente scegliere una buona bottiglia di vino! Tra i primi a cadere nei tranelli burocratici europei è stato il Vino Nobile di Montepulciano, clamorosamente escluso dalle tabelle comunitarie che contemplano le denominazioni, e quindi i vini, europei. A causa di un errore di “distrazione” il rischio è quello di danneggiare il Nobile a favore del Montepulciano d’Abruzzo. Vicenda delicata e già al vaglio del Tribunale europeo del Lussemburgo, in virtù del ricorso celermente presentato dal Consorzio di Tutela. Dalla vicenda si è interessato anche il Ministro delle Politiche Agricole e Forestali, Giancarlo Galan, che ha annunciato un imminente invito della delegazione del Consorzio a Roma per fare chiarezza e quindi tracciare la linea di difesa. A Montepulciano, mentre la vendemmia del Prugnolo Gentile è iniziata, attendono un “fischio” per imboccare l’A1 e raggiungere il Ministero. Speriamo che si faccia fretta per scongiurare un assurdo equivoco ai danni di una delle Docg più rappresentative del vigneto toscano.
Wine Station ne ha parlato con il Presidente del Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano, Federico Carletti. Ascoltate l’audio.

Questa voce è stata pubblicata in Bevuti per Voi e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...